Rossano in piazza per i referendum

La Rete Difesa del Territorio “Franco Nisticò” parteciperà all’iniziativa che si terrà in Piazza Bernardino Le Fosse Sabato 4 Giugno, dalle ore 18:00, per promuovere i Sì ai referendum del 12 e 13 Giugno.

La Calabria in particolare è chiamata a rispondere a quest’importante appuntamento referendario in quanto testimone di come la gestione privata dell’acqua non apporti alcun miglioramento al servizio, ma bensì non fa altro che aumentare le tariffe e creare problemi enormi alle popolazioni come sta accadendo (per adesso) nel reggino e nel vibonese.

Si rifletti poi sul fatto che la parte privata della società che sta gestendo l’acqua calabrese si chiama Veolià, ovvero una multinazionale francese che tra le altre cose è proprietaria della discarica di Bucita e dell’inceneritore di Gioia Tauro. Questo è uno dei motivi per cui la RDT sta promuovendo, insieme ai referendum, la campagna “Mo Basta” per la fine dell’inutile Commissariamento all’Emergenza Rifiuti.

Approfittiamo per ribadire alla popolazione che il 12 ed il 13 Giugno saremo chiamati a votare anche sul nucleare: la Corte di Cassazione infatti ha giudicato, come preannunciato qualche giorno fa, valido il terzo quesito referendario.

Tutti a votare Sì, dunque, contro la privatizzazione dell’acqua e per fermare il nucleare.

Share

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.