Prendocasa vota si ai referendum

La lotta per i beni comuni e i diritti raramente trova nel momento elettorale un momento importante. Troppo spesso destra e sinistra si accaniscono in contumelie superficiali condividendo trasversalmente un’idea di gestione del territorio e dei beni comuni basata sulla mercificazione totale dell’esistente e sul suo sfruttamento folle e irrefrenabile. Le famiglie del “Comitato Prendo Casa” hanno provato sulla loro pelle che vuol dire l’aggressione al territorio per logiche di profitto, hanno provato sulla loro pelle l’indistinguibile tonalità tra una destra e una sinistra funzionali agli interessi delle lobby affaristiche di questa città  ed è contro queste che stanno lottando per riprendersi il diritto ad un tetto e ad una casa. Il 12 e 13 Giugno il comitato voterà con convinzione il referendum, nato dall’attività di migliaia di comitati come noi,  che difende il sacrosanto Diritto di accesso ad un bene primario e indispensabile per la vita come l’acqua impedendone la privatizzazione e voterà, con altrettanta convinzione, il quesito referendario per impedire la minaccia nucleare sui nostri territori.
Voteremo con la convinzione che questo momento elettorale è veramente importante perché capace di cambiare profondamente le nostre vite: liberi di vivere accedendo all’acqua oppure schiavi del nostro potere d’acquisto anche per poter accedere al bene indispensabile per eccellenza!
Il referendum, strumento di democrazia  diretta, e il suo occultamento mediatico dimostrano come la lotta, ancora una volta, sia tra noi cittadini e i potentati che a tutti i livelli vogliono questo immenso business costruito sulle nostre teste. Oggi il silenzio assordante, che in questi mesi ha caratterizzato l’atteggiamento di quasi tutti i politici, nei confronti del referendum diviene man bassa mediatica in vista di un altro possibile smacco al governo. Ma noi non dimentichiamo che questa lotta è stata una lotta nata dal basso, portata avanti da comitati di semplici cittadini che hanno proposto e propagandato il referendum, contro l’ostilità della maggior parte dei partiti e contro i silenzio dei grandi editori e media! Il  12 e 13 Giugno il “ComitatoPrendoCasa” voterà tre si per la democrazia, i beni comuni e i diritti perché quello che ci tolgono dall’alto noi ce lo riprendiamo dal basso!

Share

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.