Il Forum Italiano dei Movimenti per l’acqua ha dichiarato l’adesione allo sciopero generale del 6 maggio.

“Siamo convinti che la straordinaria mobilitazione dal basso che ha permesso la raccolta di oltre 1.400.000 firme a sostegno dei referendum per la ripubblicizzazione della gestione dell’acqua, così come l’ampia partecipazione alle mobilitazioni in difesa dell’istruzione, della ricerca e del lavoro, siano il segnale di un’importante capacità di resistenza e di proposta, che si muove verso un’alternativa al modello sociale ed economico vigente” si legge in una nota del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua.

“Per questo il popolo dell’acqua – prosegue la nota – mobilitato nell’ultima tappa della campagna referendaria per l’acqua bene comune, parteciperà allo sciopero generale indetto dalla CGIL per il 6 maggio e sarà a fianco dei lavoratori che manifesteranno in diverse città d’Italia, in un percorso che continua a vederci insieme in difesa dell’Acqua e dei Beni Comuni”.

Il 6 maggio, dunque, saremo presenti anche alle manifestazioni che si terranno nelle province calabresi, prendendo la parola nelle piazze e ribadendo ancora una volta che “si scrive acqua, si legge democrazia!,

Coordinamento Calabrese Acqua Pubblica “Bruno Arcuri”

LO SCIOPERO IN CALABRIA

Share

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.