Catanzaro: manifestazione lavoratori Sorical

Preso atto dell’aggravata profonda crisi economico-finanziaria che sta investendo Sorical SpA, al punto di operare in condizioni di estrema difficoltà per garantire il normale servizio essenziale di fornitura idropotabile (manutenzione del PATRIMONIO DELLE INFRASTRUTTURE ACQUEDOTTISTICHE REGIONALI ridotta al minimo, personale insufficiente, scorte limitate dei prodotti e delle forniture necessarie alla potabilizzazione dell’acqua, ecc.) che a brevissimo porteranno verosimilmente ad una necessaria riduzione della risorsa idropotabile erogata, questa RSU si era determinata a convocare un’assemblea dei lavoratori nel corso della quale ci si auspicava di poter divulgare notizie confortanti anche a seguito dei recenti incontri avuti con i Commissari Liquidatori.
In data 18 gennaio u.s. e sollecito del 23 gennaio u.s. infatti, è stata formalizzata apposita richiesta di assemblea dei lavoratori per giorno 30 gennaio 2013. Purtroppo con nostro grande rammarico, prendiamo atto che tale nostra richiesta è stata del tutto ignorata dai vertici aziendali. Atteggiamento questo, che configura comportamento antisindacale, oltre ad esasperare la già critica situazione che da tempo allarma e preoccupa l’intero personale di Sorical, e delinea sempre più uno scenario sconfortante.
Ad oggi le auspicate azioni per la tutela sia della forza lavoro che del servizio reso alla popolazione
calabrese non si sono concretizzate.
Pertanto questa RSU proclama sin da subito lo stato di agitazione, sia per il serio rischio degli attuali livelli occupazionali che per la verosimile imminente prospettiva di riduzione del servizio reso a tutta la popolazione calabrese.
Per quanto sopra detto questa RSU invita tutti i lavoratori a partecipare ad una manifestazione per
Giorno 1 febbraio 2013 alle ore 15:00 nei pressi della sede centrale di Sorical SpA in Catanzaro (Viale Europa), garantendo ad ogni buon conto i livelli minimi del servizio per quanto necessario.

Fonte: strill.it

Share